menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I cittadini scrivono a Comune e Consulta: "Fateci sapere: la palestra si farà oppure no?"

Il Comitato cittadini liberi San Fruttuoso e Triante e il gruppo Cittadini attivi San Fruttuoso scrivono al Comune di Monza e alla consulta. Chiedono trasparenza e date

Le famiglie degli atleti di San Fruttuoso chiedono certezze in merito al progetto della futura palestra comunale che dovrebbe essere realizzata nell’area di via Valosa di sotto. Il Comitato cittadini liberi San Fruttuoso e Triante e il gruppo Cittadini attivi San Fruttuoso scrivono all’Amministrazione comunale di Monza e alla Consulta di quartiere per avere risposte chiare e certe su un tema che da mesi sta facendo discutere il quartiere.

Palestra sì o palestra no?

Da un lato il progetto del Comune di Monza di realizzare una palestra polifunzionale rispondendo così alle annose lamentele di oltre 1.300 famiglie del quartiere obbligate ad emigrare fuori rione o fuori città per gli allenamenti e i tornei; dall’altra il Comitato San Fruttuoso bene comune contrario all’idea di edificare ex nuovo una palestra utilizzando suolo e che invece suggerisce il recupero di spazi già esistenti. Una soluzione che – a detta degli sportivi del quartiere - non sarebbe però auspicabile perché non ci sarebbero aree dismesse adeguate per poter essere trasformate in palestre a norma per allenamenti e gare.

"Diteci se e dove verrà costruita la palestra"

“San Fruttuoso aspetta da anni nuove strutture di servizio e l’intenzione dell’Amministrazione comunale di realizzare un Palazzetto dedicato al basket e aperto ad altre discipline è certamente stata una buona notizia – si legge nella missiva inviata dal Comitato cittadini liberi San Fruttuoso e Triante e dal Gruppo Cittadini attivi San Fruttuoso -.  Ma intorno a questa progetto si è sollevata una cortina di polemiche e di voci contrastanti che ormai va ben oltre un sano e logico dibattito democratico. Progetti ufficiali e progetti fantasma. Localizzazione incerta. Rappresentanti della politica contrari in pubblico e favorevoli dietro le quinte, o viceversa. Soggetti che a vario titolo collegano la palestra al grande intervento di riqualificazione dell’area dismessa tra via Ticino e viale Lombardia. Altri soggetti che legano la palestra a questioni più grandi e ideologiche e parlano di cementificazione, uso del suolo, addirittura adombrano questioni di mafia. Confusione totale”. I cittadini firmatari chiedono certezze e chiarezza. “Occorre fare chiarezza in assoluta trasparenza. E occorre riportare la questione al nocciolo", si legge ancora nella lettera.

"Non ci interessano le polemiche, vogliamo certezze"

"Ci sono trecento famiglie che chiedono da tempo una palestra per il basket e migliaia di cittadini che sono favorevoli - prosegue la missiva -.  Ci sono numerose associazioni sportive che hanno bisogno di spazi stabili, fruibili, a norma. Obiettivi chiari, trasparenti, concreti. Sostenere che il Basket Sanfru e altre associazioni sportive possono fare a meno di un nuovo impianto e possono chiedere ospitalità a strutture già esistenti è una posizione che ignora come Monza sia carente di impianti sportivi e come una simile prospettiva rischi di far nascere “guerre tra poveri” tra le diverse associazioni sportive. Trasformare la questione palestra in un braccio di ferro tra Amministrazione comunale e opposizione fa parte di un teatrino della politica vecchio stile che i cittadini non accettano più. I cittadini vogliono giocare a carte scoperte e chiedono “all’Amministrazione Comunale in primis, ma anche al Consiglio Comunale e alla Consulta, di chiarire al più presto se la palestra davvero si fa, dove si intende farla e in quali tempi. Senza silenzi e misteri, senza scetticismi e pregiudizi, soprattutto senza sterili rivalità. Ai cittadini interessa concretamente questo, nient’altro”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento