Gabriele, piccolo eroe a 12 anni: a Brugherio ha soccorso un uomo

E' stato lui a chiamare i soccorsi, a mettere il malcapitato in posizione di sicurezza e a prestare assistenza fino all'arrivo dell'ambulanza

Gabriele insieme al sindaco Marco Troiano

Ha visto un uomo accusare un malore mentre correva, non si è girato dall'altra parte per proseguire il suo pomeriggio di svago con gli amici a spasso in bicicletta ma ha capito che qualcuno aveva bisogno di lui e non ha esitato. Il "piccolo" eroe si chiama Gabriele e ha dodici anni e vive a Brugherio.

E' stato lui "l'angelo" custode che nel pomeriggio dello scorso 7 settembre, a Brugherio, ha prestato soccorso a un uomo che si è sentito poco bene lungo la ciclabile di via Aldo Moro. A raccontare questa bella storia, a mesi di distanza, è stato il sindaco di Brugherio Marco Troiano che giovedi' mattina ha incontrato Gabriele e i suoi genitori, ringraziandolo per quanto ha fatto. 

Il piccolo eroe infatti non ha soltanto chiamato i soccorsi ma è riuscito a dare agli operatori preziose informazioni sulla situazione, ad assistere il malcapitato, a metterlo in posizione di sicurezza e attendere con lui l'arrivo dei sanitari del 118 con un'ambulanza e dei carabinieri.

"Vi racconto una bella storia" - ha esordito il sindaco Troiano sui social dove ha raccontato il gesto di Gabriele, scattandosi insieme a lui e a un dipendente comunale volontario di Croce Rossa una fotografia - "Gabriele non ha solo dato una mano ad una persona in difficoltà (e già non sarebbe poco, visti i tempi che viviamo). Gabriele ha dimostato concretamente che il bene è sempre numericamente più ampio del male, anche se non fa notizia. Grazie, Gabriele!".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Accoltella moglie in strada e inventa rapina, in casa droga: arrestato per tentato omicidio

  • L'inseguimento, l'ultima telefonata al padre e poi il suicidio: si indaga sulla morte di un 28enne di Lentate

Torna su
MonzaToday è in caricamento