rotate-mobile
Espulsione

L'uomo che stalkerizzava la ex e minacciava con una mannaia verrà rimpatriato

Accompagnato dal personale della questura al Cpr di Torino

Venticinque anni fa era arrivato in Italia, adesso ritornerà in Gambia come disposto dal questore di Monza Marco Odorisio. Al centro della vicenda un cittadino gambiano di 45 anni. Era arrivato in Italia irregolarmente nel 1997, ma poi cinque anni dopo si era sposato e aveva ottenuto il permesso di soggiorno. Ma in questi anni è stato più volte denunciato e arrestato soprattutto per spaccio di sostanze stupefacenti. 

Nel 2012, dopo che un anno prima era stato ammonito dal questore a tenere un comportamento consono nei confronti della ex moglie che stalkerizzava, veniva arrestato per atti persecutori nei confronti della donna e scontava la pena di otto mesi di reclusione. Successivamente ha scontato ulteriori condanne per spaccio di droga e attività criminosa. Nel 2019, ammesso agli arresti domiciliari, evadeva ma veniva nuovamente arrestato e portato in carcere. A causa dei numerosi reati commessi, nel 2020 il questore aveva rigettato la sua richiesta del rinnovo del permesso di soggiorno. L'uomo quest'anno è stato arrestato per rapina aggravata commessa ai danni di un connazionale, al quale spaccava una bottiglia in testa e  minacciava con una mannaia per derubarlo della bicicletta elettrica, dell’orologio e degli auricolari.

Il 45enne è stato scarcerato nei giorni scorsi. Su disposizione del questore di Monza è stato trasferito dal personale della questura brianzola al Cpr di Torino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'uomo che stalkerizzava la ex e minacciava con una mannaia verrà rimpatriato

MonzaToday è in caricamento