menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Titti, una delle due gatte investite e uccise

Titti, una delle due gatte investite e uccise

Gattine investite e uccise da un’auto a Monza: morte due ospiti della storca colonia felina

L’incidente lo scorso mercoledì 23 ottobre in via Buonarroti

Un’auto le ha investite e uccise, travolgendole mentre attraversavano la strada. Titti e Renetta, due gattine ospiti della storica colonia felina di Monza, dopo aver trascorso insieme tanti anni nell’area dell’ex canile, insieme hanno trovato anche la morte.

L’incidente risale allo scorso mercoledì 23 ottobre. Nella prima mattinata una passante che si stava recando al lavoro si è accorta delle due gattine a bordo strada: una ormai morta e l’altra gravemente ferita che si trascinava a fatica. 

La signora ha contattato direttamente Giorgio Riva, presidente dell'ENPA brianzolo che ha attivato il servizio zooprofilassi dell’ATS che ha recuperato la micia ferita. Portata al pronto soccorso veterinario di Cologno Monzese, purtroppo non ce l’ha fatta per la gravità delle lesioni subite.

Nel frattempo una volontaria è accorsa in via Buonarroti e ha trovato il cadavere dell’altra micia, seminascosto tre le foglie cadute.

“Non si conoscono le esatte dinamiche dell’incidente. Le due gatte, non più giovanissime, sono sempre state di indole pacifica: conducevano una vita tranquilla e non sono mai state viste né uscire né tanto meno attraversare la trafficata via Buonarroti. È probabile che, spaventate da qualcosa o qualcuno, siano fuggite per strada e che siano state investite da una macchina che correva troppo veloce” spiegano dall’Enpa. “C’è chi dice che da tempo alcuni ragazzi si divertono a lanciare petardi proprio dove c’è la colonia; altri parlano della presenza di un cane. Di sicuro quella zona di Monza, dopo che vanno via le volontarie nel pomeriggio, diventa una terra di nessuno”.

colonia buonarroti sett-WA0004-2

Cosa dice la normativa

Ringraziando per la sua grande sensibilità la signora che quella mattina si è fermata e ha allertato l'associazione, ENPA ricorda che l'omissione di soccorso di animali investiti non solo è un dovere morale ma costituisce una violazione del Codice della Strada, punibile con una sanzione amministrativa. L'articolo 189, comma 9 bis, stabilisce infatti che gli utenti della strada che abbiano cagionato un incidente dal quale sia derivato un danno a uno o più animali d’affezione, da reddito o protetti, sono tenuti a fermarsi e a garantire un intervento di soccorso tempestivo. Per fornire eventuali informazioni in tutta riservatezza, contattare info@enpamonza.it.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Nasce la "Compostela di Lombardia": i cammini da fare in Brianza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento