Cagnolona "fiuta" cinque micetti appena nati nel campo e li salva

E' successo a Muggiò lo scorso mercoledì. I piccolini adesso si trovano presso l'Asilo dei Cuccioli dell'Enpa. L'appello per la raccolta di viveri lanciato dall'Ente Nazionale Protezione Animali

I gattini salvati a Muggiò

L’istinto materno è stato più forte di qualsiasi altra reazione e Lamù, una splendida meticcia di due anni, ha fiutato e salvato cinque piccoli micetti lasciati soli in un campo a Muggiò. E’ successo lo scorso mercoledì quando la cagnolona, mentre era a passeggio insieme alla sua padrona, ha fiutato qualcosa tra l’erba. Lamù si è sdraiata davanti ai piccoli e non si è più spostata.

Quando Manuela, la sua padrona, si è avvicinata ha fatto la curiosa scoperta: davanti a lei, con gli occhi appena aperti, c’erano cinque micetti di una decina di giorni coperti solo da un mucchietto di erba secca e rametti. La donna ha contattato immediatamente l’Enpa che le ha suggerito di non toccarli o prelevarli senza aver prima atteso l’eventuale ritorno di mamma gatta.

“Quando si trovano dei gattini apparentemente abbandonati prima di toccarli o di spostarli bisogna verificare se sono stati davvero abbandonati o se mamma gatta è in giro alla ricerca di cibo per sé. Può succedere di trovare dei gattini lasciati soli anche durante il "trasloco" da una tana a un'altra” specificano infatti dall’Ente Nazionale Protezione Animali monzese. In questo caso però di mamma gatta non c’era proprio traccia e immediatamente alle volontarie si è presentato il dubbio che i piccoli fossero stati abbandonati. Dopo aver atteso qualche ora così si è deciso di recuperare i gattini che sono stati affidati a Eva e Milena, due volontarie dell’Asilo dei Cuccioli.

Solo due giorni dopo l’arrivo di questi cinque batuffoli di pelo l’Enpa ha accolto una mamma gatta con i suoi quattro cuccioli di 30 giorni ritrovati in uno scatolone a Carnate e due micini piccolissimi trovati sabato in un giardino privato a Brugherio, purtroppo deceduti dopo due giorni di amorevoli cure.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per riuscire a rispondere al meglio alle esigenze dei cuccioli l’Ente Nazionale Protezione Animali monzese ha deciso di lanciare il primo appello della stagione per alimenti specifici per gattini, la maggior parte dei quali reperibili ai negozi di prodotti per pet tra cui latte in polvere specifico, micro biberon per gattini della Trixi, mousse ‘Baby Cat’ della Royal Canin e omogeneizzati (per bebè) al gusto pollo di marca HIPP oltre alle scatolette ‘kitten’ al pollo della Almo Nature. Gli alimenti possono essere consegnati al canile/gattile di Monza, in Via San Damiano 21, aperto al pubblico tutti i pomeriggi, dalle 14,30 alle 17,30, escluso il mercoledì.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Parcheggia l'auto e va al cinema, due ore dopo la trova "sventrata" e senza volante

  • Gita da Monza, una giornata a bordo del Treno del Foliage per vivere la magia dell'autunno

  • Milano, va a trovare il papà in ospedale ma trova il letto vuoto: "Suo padre è morto da ieri"

  • Coronavirus, boom di casi a Monza e Brianza (+180): nuovi ricoveri al San Gerardo

  • La "gardella hash", la nuova potentissima droga sequestrata a Monza

  • Maxi blitz della polizia ai giardinetti e un elicottero in volo sopra Monza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento