Cronaca

Giornata della Memoria, consegnate otto medaglie d'onore

La cerimonia martedì mattina nella sede della Prefettura di Monza e Brianza: i riconoscimenti sono stati consegnati dal prefetto Giovanna Vilasi

Martedì mattina in Prefettura a Monza durante le celebrazioni per il 70esimo anniversario dell'abbattimento dei cancelli di Auschwitz sono state consegnate otto medaglie d'onore conferite dal Presidente della Repubblica a cittadini brianzoli.

Si tratta di cittadini che sono stati internati nei lager nazisti o deportati dalla Provincia per essere costretti ai lavori forzati in Germania. 

A presidere la cerimonia e ricordare le loro storie di sacrificio e dolore è stata il Prefetto di Monza e Brianza, Giovanna Vilasi, alla presenza delle più alte autorità locali civili, militari e religiose, del Presidente della Provincia di Monza e Brianza Gigi Ponti e del sindaco di Monza Roberto Scanagatti..  

A ricevere il riconoscimento per aver contribuito con il loro sacrificio all'affermazione della Democrazia nel nostro Paese sono stati Egidio Cerri, nato a Milano nel 1920 e ormai scomparso (per lui la medaglia è stata ritirata dal figlio Romeo), Antonio Colombo, nato nel 1923 e residente a Monza, Antonio Corbetta, seregnese oggi defunto (per lui a ritirare la medaglia è stata la figlia Maria), Desiderio Minotti in memoria del quale era presente la nipote Cesarina Lissoni, Leonida Perego per cui ha ritirato la medaglia il figlio Carlo, Angelo Sammartino, 91enne residente a Seregno, Vito Tocco, oggi scomparso, e Giovanni Varinelli per cui ha ritirato il riconoscimento la figlia Maria Assunta. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata della Memoria, consegnate otto medaglie d'onore

MonzaToday è in caricamento