Un incontro sul tema della depressione post partum e in gravidanza all'Ospedale di Desio

Salute Mentale al femminile: la Psichiatria di Desio aderisce al progetto promosso da O.N.Da in occasione della Giornata mondiale sulla salute mentale

Venerdì 10 ottobre la Psichiatria dell’Ospedale di Desio offrirà informazioni sul tema della salute mentale al femminile e in particolare sulla depressione in gravidanza e nel post partum.

L’iniziativa, promossa da O.N.Da, riguarda tutte le problematiche legate alla sfera femminile, dalla depressione post partum, alla sindrome premestruale, alla menopausa o più in generale ai disturbi dell’umore e le psicosi.

Durante la giornata, personale specializzato distribuirà materiale informativo offrendo gli strumenti per inquadrare eventuali problematiche. I banchetti informativi saranno allestiti nell’atrio dell’Ospedale di Desio.

I disagi collegati alla salute mentale spesso creano sentimenti di colpa o vergogna e le persone pensano che sia più un problema di debolezza di carattere: per questo frequentemente il disturbo non viene riconosciuto, non arrivando così a una corretta diagnosi e terapia. Uno dei temi che si è scelto di approfondire è la depressione in gravidanza e nel post partum.

Alle 18.00 in Aula Magna si terrà un incontro aperto alle famiglie su questo argomento, riportando anche testimonianze di donne che hanno vissuto questa esperienza. Verrà spiegato quali sono i segnali da tenere monitorati durante la gravidanza, come si presenta il baby blues e la depressione dopo il parto e quali possono essere i rimedi, anche farmacologici, per vivere serenamente un momento così importante.

“La depressione in gravidanza e nel post partum – ha spiegato la Dott.ssa Giovanna Crespi, Responsabile dell’area territoriale Psichiatria di Desio – sono fenomeni che si possono presentare: vogliamo spiegare alle donne e alle persone che stanno loro vicino quali sono i segnali d’allarme e attraverso la testimonianza di altre donne che hanno vissuto questa esperienza far capire che non c’è nulla di cui vergognarsi, nulla di sbagliato, ma che si può uscire da questa situazione e vivere serenamente una nuova fase della vita, ricca di cambiamenti”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“E’ con grande piacere che l’Azienda Ospedaliera di Desio e Vimercate – ha dichiarato il Direttore Generale, Dott. Pietro Caltagirone – ha aderito all’iniziativa H-Open Day promossa da O.N.Da che coinvolge con il suo progetto circa 60 ospedali in rete, presenti in tutta Italia. Diffondere informazioni su temi così delicati significa offrire gli strumenti adeguati per affrontare queste situazioni e aumentare le occasioni di prevenzione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Parcheggia l'auto e va al cinema, due ore dopo la trova "sventrata" e senza volante

  • Gita da Monza, una giornata a bordo del Treno del Foliage per vivere la magia dell'autunno

  • Coronavirus, boom di casi a Monza e Brianza (+180): nuovi ricoveri al San Gerardo

  • La "gardella hash", la nuova potentissima droga sequestrata a Monza

  • Maxi blitz della polizia ai giardinetti e un elicottero in volo sopra Monza

  • Il coronavirus torna a far paura: "Situazione può diventare esplosiva, adesso Monza rischia"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento