Scontro sulla pista da sci a Bormio, morto il manager Giovanni Mariani

L'uomo, 49 anni, lascia la moglie e due figli

La vittima Giovanni Mariani, foto da Facebook

Lascia la moglie e due figli Giovanni Mariani, lo sciatore brianzolo che domenica mattina ha perso la vita a Bormio, in un tragico incidente sulla pista da sci dopo una collisione con un altro sciatore brianzolo.

Manager dell'azienda di allestimenti Up&Go di Villasanta, Giovanni Mariani aveva 49 anni. Vimercatese, viveva a Monza ed era molto conosciuto in città anche per la sua attività: nel 2018 aveva allestito l'ultima edizione di Monza Fuori Gp dopo aver lavorato in passato anche per l'Autodromo di Monza. 

Il drammatico scontro

L'incidente sulla pista da sci si è verificato domenica mattina intorno alle 11, nell'impianto Valdisotto sulla pista "Cima Bianca", all'altezza del punto noto come il "dosso del finanziere". Lo scontro tra i due sciatori è stato molto violento e Mariani è morto poco dopo, nonostante i tentativi di rianimazione effettuati prima dagli agenti della polizia poi dai soccorsi. Sul posto insieme alle forze dell'ordine è intervenuta anche l'èquipe medica dell'eliambulanza. Per il 49enne brianzolo purtroppo non c'è stato nulla da fare.

In ospedale, con una frattura alla spalla, è finito anche il secondo sciatore coinvolto nello schianto, anche lui brianzolo, residente a Seregno. Le sue condizioni però non sarebbero gravi.

La tragedia sulle piste

L'incidente mortale è avvenuto sotto gli occhi della moglie del manager brianzolo che era in sua compagnia per quella che doveva essere una domenica di relax da trascorrere in famiglia. La salma è stata trasferita all'obitorio dell'ospedale di Sondalo e il magistrato di turno ha disposto per lunedì l'ispezione cadaverica. Saranno gli agenti della polizia che prestano servizio sulle piste a ricostruire la dinamica del tragico schianto che ha portato alla morte di Mariani per far luce su quanto accaduto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Accoltella moglie in strada e inventa rapina, in casa droga: arrestato per tentato omicidio

  • L'inseguimento, l'ultima telefonata al padre e poi il suicidio: si indaga sulla morte di un 28enne di Lentate

Torna su
MonzaToday è in caricamento