Cronaca

Giussano, architetto precipita durante sopralluogo in cantiere: 60enne in coma

La professionista è stata trasferita in elicottero in codice rosso, intubata, all'ospedale Niguarda di Milano

Grave infortunio sul lavoro venerdì mattina a Giussano, in Brianza. Una donna di 59 anni, un architetto residente in paese e al lavoro presso un'abitazione in ristrutturazione in via Pontida per un sopralluogo, è precipitata da un'altezza di circa quattro metri. La professionista secondo quanto al momento ricostruito sarebbe caduta al piano di sotto, facendo un volo di tre-quattro metri di altezza e precipitando su alcune scale di cemento, ferendosi gravemente. Prima di cadere la 60enne forse avrebbe messo il piede su una copertura provvisoria che avrebbe poi ceduto. 

Le sue condizioni sono apparse fin da subito gravissime e a Giussano l'Azienda Regionale Emergenza e Urgenza ha inviato un'ambulanza e l'elisoccorso. La donna è stata intubata e trasferita in coma all'ospedale Niguarda di Milano. In via Pontida sono giunti anche i carabinieri della compagnia di Seregno e la polizia locale di Giussano che è al lavoro per ricostruire l'esatta dinamica dell'incidente. 

Seguiranno aggiornamenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giussano, architetto precipita durante sopralluogo in cantiere: 60enne in coma

MonzaToday è in caricamento