rotate-mobile
Cronaca Giussano

Serata di festa e alcol con gli amici: i carabinieri lo invitano a non guidare, ma poco dopo lo fermano che è al volante

L'uomo è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza

Dopo una serata di festa e di alcol con gli amici sta per mettersi alla guida ma a fermarlo sono i carabinieri.

Si stava dirigendo verso la sua automobile quando una pattuglia impegnata nei controlli notturni si è avvicinata. I militari si sono accorti che l'uomo aveva alzato un po' troppo il gomito e lo hanno invitato a farsi riaccompagnare a casa da qualche amico. 

Il fatto è accaduto stanotte, domenica 9 gennaio, intorno alle 3 a Giussano. Secondo le informazioni fornite dai militari l'uomo, un 52enne brianzolo, avrebbe raccontato di essere appena uscito da una festa con amici. Ha ringraziato i carabinieri per il consiglio di non mettersi alla guida e li ha salutati cordialmente. Ma alla fine ha cambiato idea. Ha aspettato che la pattuglia si allontanasse e poco dopo è salito in auto.

Ma mentre stava guidando è stato nuovamente intercettato dai carabinieri, dalla stessa pattuglia che poco prima lo aveva invitato a non mettersi alla guida. A quel punto è scattato il test con l'etilometro al quale l'uomo si è sottoposto senza opporre resistenza. Il risultato ha confermato l'ipotesi dei militari: il 52enne aveva un tasso alcolemico di circa 1,2 g/l.

Per l'uomo è scattata la denuncia per guida in stato di ebbrezza, gli è stata ritirata la patente, ed è stato segnalato al prefetto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serata di festa e alcol con gli amici: i carabinieri lo invitano a non guidare, ma poco dopo lo fermano che è al volante

MonzaToday è in caricamento