Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca Giussano

Insulta gli agenti della polizia locale su Facebook: ventenne denunciato

La vicenda in Brianza

Pensava di scrivere agli amici, per sfogarsi. In realtà, quel messaggio contenente insulti alla polizia locale cittadina è stato letto da 5000 persone. Tutti gli iscritti al gruppo Sei di Giussano se… che oltretutto sono residenti nel comune di 25800 abitanti. Il 20enne è stato denunciato per diffamazione aggravata. Il provvedimento è stato firmato dal comandante della polizia locale di Giussano, Martino De Vita.

Insulta su Facebook la polizia locale: denunciato

Il post conteneva insinuazioni ingiuriose: "Gli Agenti di Giussano sono dei montati del c…. Toglietevi la divisa e venite a trovarmi. Abusi di potere ogni giorno a Giussano, ma nessuno ne parla". E’ stata proprio quest’ultima frase la goccia che ha fatto traboccare il vaso: "Non possiamo tollerare – ha spiegato De Vita – che 5000 persone leggano una simile accusa, e non ci sia una replica".

Insulti su Facebook, la polemica

La polemica era iniziata mercoledì 11 ottobre, nel parco Nicholas Green. Due ragazzi, 20 e 23 anni, stavano giocando a calcio in un luogo dove erano presenti molti bambini con i nonni. Gli agenti hanno chiesto di smettere di usare il pallone (in un campo dove questo sport è vietato), anche perché usavano una palla di cuoio, potenzialmente pericolosa per i bambini. I ragazzi hanno smesso, in apparenza senza polemiche.

Ma quando sono stati davanti alla tastiera di un computer, hanno insultato gli agenti: «L’accusa di abuso di potere – ha aggiunto De Vita – è ben più grave del solito insulto, comunque pesante. Non potevamo permetterci di fare finta di niente. E’ stato necessario tutelare la nostra reputazione e l’immagine del Comando».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Insulta gli agenti della polizia locale su Facebook: ventenne denunciato

MonzaToday è in caricamento