Cronaca Giussano

A Giussano uno spazio pubblico intitolato a Luca Attanasio e alle altre vittime dell'agguato

La mozione, presentata dalla leghista Sabrina Costanzo, è stata votata all'unanimità. Intanto nel ricordo del giovane diplomatico anche 15 borse di studio per future infermiere

La Brianza non dimentica il “suo” ambasciatore Luca Attanasio morto il 22 febbraio 2021 in un agguato in Congo.

Il 3 maggio il consiglio comunale di Giussano ha votato all’unanimità la mozione per l’intitolazione di una via, di una sala comunale o di un’area verde al giovane ambasciatore di Limbiate e alle altre due vittime di quell’agguato, il carabiniere Vittorio Iacovacci e l’autista Mustafà Milombo. La mozione – avente come prima firmataria la consigliera comunale della Lega Sabrina Costanzo – si pone l’obiettivo di ricordare alle future generazioni la straordinaria generosità, ricerca della pace, della democrazia ed impegno nelle missioni umanitarie che hanno contraddistinto il diplomatico brianzolo.

Inoltre, sempre nel nome e nel ricordo di Luca Attanasio, la Fondazione Magnetto mette a disposizione 15 borse di studio per future infermiere in Congo. Un modo per proseguire il progetto umanitario promosso  attraverso la Ong Mama Sofia fondata da Attanasio e dalla moglie Zakia Seddiki e che opera nel Paese africano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Giussano uno spazio pubblico intitolato a Luca Attanasio e alle altre vittime dell'agguato

MonzaToday è in caricamento