menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine repertorio

Immagine repertorio

Picchiata e rapinata dal figlio ventenne: mamma lo denuncia e lo fa arrestare

È successo a Giussano, nei guai un ragazzo di 20 anni

Ha chiesto ai carabinieri di arrestare il figlio di 20 anni. Un gesto estremo al quale la donna, 54 anni, ivoriana, è arrivata dopo che il giovane non aveva esitato a picchiarla e rapinarla. 

Il 20enne, italiano di origine ivoriana, è stato arrestato dai carabinieri di Seregno per rapina, minacce e violenza in famiglia. La donna è stata medicata al pronto soccorso e ha riportato una prognosi di otto giorni per ematomi e contusioni al viso e sul corpo. Le minacce e il pestaggio sono avvenute nella notte tra martedì e mercoledì in un appartamento in via Corridoni, a Giussano, dove la 54enne, badante, stava assistendo un’anziana malata di 75 anni. 
Il 20enne non ha esitato a salire al secondo piano, e ha picchiato la madre, rapinandole la borsetta e i soldi. La 54enne, con lo zigomo tumefatto, ha chiamato i carabinieri, chiedendo di arrestare suo figlio. 

Quando i militari sono arrivati, hanno sorpreso il 20enne mentre era ancora all’ingresso di via Corridoni. Ancora sveglio e sotto l’effetto di droghe: la causa delle violenze. Il giovane esigeva dalla madre i soldi per comprare la dose quotidiana di stupefacenti. Uno stillicidio quotidiano al quale la 54enne aveva deciso di sottrarsi. Il giovane dopo essere stato portato in ospedale perché in stato confusionale, è stato portato al carcere di Monza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Come eliminare la puzza di fumo dalla tua casa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento