Cronaca Giussano

Prende a schiaffi il suo capo, lui cade a terra e si rompe la testa: imprenditore in fin di vita

È successo sabato 8 settembre in un'azienda di Giussano. Gravissimo un 64enne

Un imprenditore di 64 anni, titolare di un’impresa di utensili a Giussano, è ricoverato in prognosi riservata all’ospedale San Gerardo di Monza. È in pericolo di vita. A farlo cadere a terra è stato un operaio, di un’azienda esterna, che stava scaricando dei pacchi. Tra il 54enne e il 64enne è scoppiato un acceso litigio. Al culmine della lite, l’operaio ha sferrato uno schiaffo all’imprenditore, facendolo cadere a terra. Il 64enne ha sbattuto la testa sul pavimento, provocandosi la rottura del cranio e perdendo i sensi.

L’incidente è accaduto sabato pomeriggio nell’azienda, che si trova nella frazione Paina di Giussano. Trasportato all’ospedale, e operato d’urgenza, l’imprenditore è in prognosi riservata. Ora si trova nel reparto di rianimazione, Ha avuto un’emorragia cerebrale ed è in pericolo di vita.

Ancora da chiarire come sono andati i fatti. I carabinieri stanno controllando le immagini della videosorveglianza per capire come sarebbe nata l’accesa discussione. L’operaio è stato denunciato per lesioni gravissime. Se l’imprenditore dovesse morire, rischia l’arresto per omicidio preterintenzionale. Il primo a soccorrere l’imprenditore sarebbe stato l’operaio stesso, fuori di sé per quanto era accaduto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prende a schiaffi il suo capo, lui cade a terra e si rompe la testa: imprenditore in fin di vita

MonzaToday è in caricamento