rotate-mobile
Giovedì, 29 Settembre 2022
cronaca / Besana in Brianza

Gli rubano la bici ma grazie al gps nel telaio i carabinieri scoprono un magazzino pieno di refurtiva

I militari hanno trovato a Besana in uno scantinato parecchia merce di provenienza dubbia

Grazie al sistema gps installato nel telaio della bicicletta rubata i carabinieri hanno scoperto un magazzino pieno di merce rubata. La tecnologia fa lo sgambetto ai ladri. Il fatto è accanto lo scorso 22 agosto quando a un uomo di 85 anni di Como era stata rubata la bicicletta elettrica da passeggio, una Orbea del valore di diverse migliaia di euro.

L'uomo aveva subito sporto denuncia ai carabinieri. Poi, dopo alcuni giorni, la sorpresa. Il gps inglobato nel telaio della bicicletta elettrica ha cominciato a trasmettere nuovamente il segnale. Il proprietario ha subito avvisato i carabinieri. I militari della stazione di Besana Brianza si sono precipitati nel luogo indicato dal localizzatore: una corte di Besana dove vivono molte famiglie. L'attenzione in uno scantinato con il portone socchiuso. I militari sono entrati e hanno trovato parecchia merce, presumibilmente di origine illecita, tra cui numerosi monopattini e biciclette. C'era anche la bicicletta elettrica dell'85enne di Como.

Le testimonianze raccolte hanno permesso di ipotizzare che con tutta probabilità gli oggetti, la cui ricettazione al momento non è ancora stata attestata, verrebbero periodicamente impacchettati e spediti in Nord Africa. Il magazzino, di proprietà di una donna di 56 anni di Besana Brianza estranea ai fatti, è stato sequestrato, e così tutta la merce contenuta. La bicicletta rubata è stata restituita al legittimo proprietario. Nei prossimi giorni gli accertamenti sui numeri di telaio dovrebbero permettere di poter individuare i proprietari degli altri mezzi rinvenuti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli rubano la bici ma grazie al gps nel telaio i carabinieri scoprono un magazzino pieno di refurtiva

MonzaToday è in caricamento