Un milione e mezzo di euro dalla vendita di Grana Solidale

Un milione e mezzo di euro è la generosa somma raccolta dalla vendita del "Grana solidale", grazie ai supermercati della Grande Distribuzione e agli operosi volontari dalla Croce Rossa

SEREGNO - Commosso e felice. Così si è presentato Stefano Berni, Direttore del Consorzio Grana Padano, sabato 20 ottobre a Mirandola (MO) mentre ritirava la massima benemerenza della Croce Rossa Italiana: la "Medaglia di Prima Classe", fortemente voluta dal Commissario Straordinario CRI, Francesco Rocca. Berni non solo è il Direttore del Consorzio, ma è anch'esso vittima del terremoto che ha colpito la bassa Lombardia e l'Emilia, una delle aree più produttive di tutta l'Italia e che fa primeggiare il Made in Italy nel mondo: Grana Padano, Parmigiano Reggiano, Prosciutto di Parma, vini pregiati, aceto balsamico ma anche moda e industrie biomedicali.

Un milione e mezzo di euro è la generosa somma raccolta dalla vendita del "Grana solidale", grazie ai supermercati della Grande Distribuzione e agli operosi volontari dalla Croce Rossa mobilitatisi per la vendita su tutto il territorio nazionale  e anche in Brianza. L'intera somma è stata versata al Comitato Regionale della Lombardia che si occuperà di distribuirla a favore dei singoli comuni colpiti tra cui Cavezzo, Cento, Concordia Sulla Secchia, Correggio, Finale Emilia, Gonzaga, Guastalla, Luzzara, Medolla, Mirandola, Moglia, Pegognaga, Quistello, Reggiolo, San Felice sul Panaro, San Possidonio, San Prospero e Sant'Agostino.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

SITUAZIONE FINALE DANNI DA TERREMOTO PER GRANA PADANO

n. 320.000 forme cadute
n. 110.000 salvate con danni modesti
n. 100.000 rotte ma utilizzate (pezzi o grattugia)
n. 110.000 discarica/fusione/polverizzazione
Caseifici colpiti: 31
Danni totali (strutture+prodotto) 60 milioni di Euro
Danni solo al prodotto   40 milioni di Euro



COMUNE                                   DESTINAZIONE FONDI

CAVEZZO                                   Scuole medie temporanee
CENTO                                       Nuovo plesso scolastico Campo Reno
CONCORDIA                               Scuola media
CORREGGIO                               Recupero edificio scol. storico Collegio Convitto
FINALE EMILIA                           Nuovo polo scolastico Elvira Castelfranchi
GONZAGA                                   Nuova scuola elementare
GUASTALLA                                Nuova scuola d'infanzia
LUZZARA                                    Salone Polivalente situato in via Panagulis a Luzzara
MEDOLLA                                   Nuova scuola d'infanzia materna comunale/statale
MIRANDOLA                               Scuole
MOGLIA                                     Moduli adibiti ad uso scolastico provvisorio, già installati
PEGOGNAGA                              Scuola primaria
QUISTELLO                                Adeguamento antisismico delle scuole elementari e medie
REGGIOLO                                 Casa protetta
SAN FELICE SUL PANARO           Polo scolastico e strutture accessorie
SAN POSSIDONIO                      Nuova scuola d'infanzia "Gianni Rodari"
SAN PROSPERO                          Ripristino scuola media e materna
SANT'AGOSTINO                         Nuove scuole elementari di S.Carlo e Medie di S.Agostino
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento