Granchio cade da una bancarella al mercato, salvato e liberato nel mare

A trovare il piccolo animaletto è stato un operatore ecologico: anzichè finire bollito in pentola è tornato nel mare

Il granchio liberato in acqua

E’ caduto da una bancarella dove, accanto a orate, branzini e triglie, aspettava di finire nel sacchetto di qualche cliente che lo avrebbe portato a casa, cucinato e mangiato. E invece questa è stata proprio la sua salvezza. Protagonista di una storia a lieto fine iniziata a Monza e conclusasi a Cattolica, in riva al mare Adriatico, è stato un piccolo granchio.

L’animaletto è stato notato a terra, privo di una zampa, da un operatore addetto alla pulizia lo scorso 10 aprile, nel quartiere San Fruttuoso, dove si era tenuto il mercato settimanale. Il granchio, con tutta probabilità caduto da una bancarella del pesce, è stato raccolto e portato nel parco-rifugio dell’Enpa di via San Damiano. Grazie alla sensibilità dell’operatore ecologico, il piccolo granchio ha potuto cominciare così, da Monza, la sua nuova vita.

I volontari ENPA sono riusciti a reperire l’acqua salata e il granchietto ha trovato casa, momentaneamente, in un piccolo acquario. Visto che non si trattava di un animale tipicamente monzese, una volta accertato che non sarebbe finito in pentola, i volontari hanno cominciato a pensare dove poter liberare il granchietto. E in aiuto del piccolo animaletto è venuta la sorte, la stessa forse che lo ha sottratto a un destino segnato.

Stefano e Feddi, operatori del rifugio, avevano programmato proprio in quei giorni una vacanza a Cattolica, sul mare Adriatico e così, dopo aver accertato che il crostaceo apparteneva a una specie autoctona, è parsa la cosa più scontata riportarlo nel suo ambiente naturale. Dopo poche ore in macchina in un piccolo acquario da viaggio, il piccolo granchio è stato rilasciato da Feddi e Stefano in una zona con una lingua di sabbia che arrivava agli scogli.

“Il granchio - racconta Feddi - all'inizio è rimasto fermo, poi appena sentita l’acqua è corso verso gli scogli, sulla sabbia e si è piazzato vicino a un’alga. È stato un momento di grande felicità e commozione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

Torna su
MonzaToday è in caricamento