rotate-mobile
Cronaca Meda

Nella sala scommesse senza green pass: 70enne (e titolare) multati

Il controllo dei carabinieri a Meda

Era entrato in una sala scommesse senza green pass. E mentre era all'interno, seduto ai tavolini del locale, intento a guardare una partita sul maxi-schermo dopo aver fatto una giocata a una schedina, è stato sorpreso da un controllo dei carabinieri. E ai militari dell'Arma (e al personale dell'Esercito impegnato nei controlli) che gli hanno chiesto di esibire la certificazione verde prevista per l'ingresso nell'attività ha detto di non sapere dove fosse e di non riuscire a trovarlo. In realtà non aveva nessun green pass perchè non aveva effettuato alcun tampone né si era sottoposto alla somministrazione del vaccino anti-covid.

All'uomo, un 70enne di origini campane, è stato contestato l’accesso irregolare per il mancato rispetto delle disposizioni anticovid e per questo è stato multato. La sanzione è arrivata anche per il titolare dell'attività per omesso controllo.

La sala scommesse di Meda è stata una delle 22 attività controllate in una sola giornata dai carabinieri della compagnia di Seregno che sono stati impegnati con il supporto della Squadra di intervento operativo del 3° Reggimento carabinieri “Lombardia” in una attività di controllo straordinario del territorio che ha interessato le aree più sensibili della città e i comuni di Meda e Giussano. Sono state 150 le certificazioni verdi richieste e controllate. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nella sala scommesse senza green pass: 70enne (e titolare) multati

MonzaToday è in caricamento