Al volante del camioncino del lavoro sotto l'effetto di droga: ventunenne nei guai

La polizia locale lo ha sottoposto al drug test e il conducente è risultato positivo al THC, uno dei principi attivi della cannabis

Era alla guida del camioncino del lavoro sotto l'effetto di cannabis. Un ragazzo di ventuno anni è stato pizzicato a Monza dalla polizia locale lunedì pomeriggio al volante dopo aver assunto sostanze stupefacenti: gli accertamenti sono scattati intorno alle 16 quando una pattuglia impegnata in un controllo stradale all'altezza di piazzale Virgilio ha fermato un Fiat Ducato su sui viaggiava un ragazzo di Lentate dul Seveso.

Nonostante il mezzo fosse intestato a una società cooperativa di Cologno Monzese, il govane lavoratore non ha ispirato molta fiducia agli agenti che hanno deciso di sottoporre il conducente al drug test. Il 21enne è risultato positivo al THC uno dei principi attivi della cannabis e il giovane è stato accompagnato all'spedale San Gerardo per gli esami di rito che, se dovessero confermare la positività del pre-test, farebbero scattare per il ventunenne una denuncia per guida sotto l'effetto di sostanze stupefacenti.

Intanto al giovane è stata ritirata la patente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • Natale low cost: 11 idee regalo a meno di 20 euro per gli amici e la famiglia

  • I vestiti sporchi di sangue in lavatrice e il coltello rimesso a posto, fermati due minorenni per l'omicidio di Cristian

  • Brugherio, troppi clienti dentro il negozio nel centro commerciale: multa e attività chiusa

Torna su
MonzaToday è in caricamento