Positivo alla cocaina, trentenne monzese rischia una denuncia

Il conducente ha ammesso di averne fatto uso "più di un mese fa". Ora si attendono i riscontri degli esami effettuati al Pronto Soccorso

"Ne ho fatto uso un mese fa". Si è giustificato così un trentenne monzese sorpreso domenica mattina alla guida di un Ford Transit sotto effetto di cocaina.

Gli agenti della polizia locale lo hanno fermato poco prima delle 10 in Largo Mazzini a bordo del veicolo che guidava. Il trentenne è apparso subito strano agli agenti e sono scattati i controlli con il pretest per verificare che il conducente non fosse al volante sotto effetto di sostanze stupefacenti.

L'accertamento ha avuto esito positivo ed è stato a quel punto che il giovane ha ammesso di aver fatto uso di droga ma le sue dichiarazioni sono apparse improbabili agli agenti del comando di via Marsala che hanno disposto per lui il ritiro della patente. Il ragazzo è stato accompagnato in ospedale per effettuare gli esami tossicologici.

Se il riscontro sarà positivo scatterà per il 30enne una denuncia per guida sotto effetto di sostanze stupefacenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Accoltella moglie in strada e inventa rapina, in casa droga: arrestato per tentato omicidio

  • L'inseguimento, l'ultima telefonata al padre e poi il suicidio: si indaga sulla morte di un 28enne di Lentate

Torna su
MonzaToday è in caricamento