rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca Carate Brianza

Provoca incidente e si fa portare in ospedale anche se illeso per evitare il test antidroga

Nei guai è finito un 21enne che è risultato al volante sotto effetto di droga e alcol

Uno schianto violento, cinque ragazzi feriti, le auto devastate dall'impatto e i pezzi di lamiera sull'asfalto. E il conducente della vettura che aveva provocato il sinistro che, nonostante fosse uscito illeso dal sinistro e non avesse riportato quasi nemmeno un graffio, alla vista delle forze dell'ordine ha insistito per farsi accompagnare al Pronto Soccorso.

L'incidente risale allo scorso 18 settembre ed è avvenuto lungo via Trento e Trieste, a Carate Brianza. E ora per il 21enne al volante della Volkswagen Golf che ha provocato lo schianto è scattata una denuncia. Mentre le ambulanze e i mezzi di emergenza accorsi numerosi ripartivano alla volta degli ospedali, lungo il tratto era rimasta proprio la vettura del 21enne da cui proveniva un forte odore di droga che non è sfuggito ai militari dell'Arma.

E così nonostante il giovane credeva di essersi sottratto al test antidroga e all'etilometro, è stata fatta una richiesta di accertamenti da effettuarsi presso l'ospedale. E il risultato ha rivelato che il 21enne quella sera guidava con un tasso alcolemico di 1,79 g/l, oltre tre volte il limite consentito e che si fosse messo al volante dopo aver assunto sostanze stupefacenti contenenti cannabinoidi. E per il giovane è scattata una denuncia.

L'incidente

La vettura, secondo quanto ricostruito, si era scontrata a forte velocità con una Fiat Cinquecento poco dopo la mezzanotte: al volante della Golf c'era il 21enne di origine marocchine mentre sull'altra auto viaggiavano tre giovani residenti a Bollate e a Senago. Nello schianto era rimasta coinvolta anche una Seat Ateca con a bordo due ragazzi della provincia di Como.

Sul posto erano immediatamente accorse più di quattro ambulanze e i mezzi avevano trasportato i giovani in codice verde presso l’ospedale San Gerardo di Monza: tutti avevano riportato lievi contusioni giudicate guaribili tra i cinque e i dieci giorni. 

Ora, al termine degli accertamenti in seguito ai risultati dei prelievi ematici richiesti, i carabinieri della Compagnia di Seregno hanno denunciato il 21enne per guida in stato di ebrezza alcolica e sotto l’influenza di stupefacenti (artt. 186 co. 2 let. C e 187 co. 1 C.d.s.), con l’aggravante di aver commesso le violazioni in ora notturna. La patente di guida, che era stata ritirata in via precauzionale, è stata trasmessa alla Prefettura di Monza, mentre il veicolo è stato sottoposto a fermo amministrativo ai fini della confisca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Provoca incidente e si fa portare in ospedale anche se illeso per evitare il test antidroga

MonzaToday è in caricamento