Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Correzzana / Via Enrico Fermi

Harlan, la lettera di una cittadina anti-vivisezione ai senatori

Sono una cittadina italiana che crede di avere dei diritti, oltre alla libertà di pensiero, spero di potermi appellare a chi governa il mio Paese e soprattutto spero di essere ascoltata

Sono una cittadina italiana che crede di avere dei diritti, oltre alla libertà di pensiero, spero di potermi appellare a chi governa il mio Paese e soprattutto spero di essere ascoltata.
Vi chiedo col cuore in mano di abolire la vivisezione in Italia e di sovvenzionare i metodi sostitutivi...per noi e per gli animali.
Non pensate solo ai soldi, so che è un business enorme ma la sperimentazione animale è una falsa scienza e ormai sono anni che si sa, basta lucrare sulla sofferenza e morte di milioni di animali, BASTA!!
E’ cosa certa, che la maggioranza degli italiani è contro la vivisezione e allora mi chiedo: perchè non ci ascoltate?
Gli animali non votano ma noi si, so che è stato presentato un disegno di legge il DDL 3084, so che dal 2003 anche l’Italia e` dotata di un organo per la diffusione dei metodi alternativi, l’IPAM (Italian Platform on Alternative Methods) e allora, cosa aspettate?
La sperimentazione animale, o vivisezione, non è un metodo di ricerca tollerabile nel 2012!
Oltre ad essere un metodo mai validato scientificamente è anche chiaramente inaccettabile se si vuole rispettare la vita tutta, e non può servire a proteggere la nostra specie.
Infatti tutte le evidenze e le nostre attuali conoscenze scientifiche dimostrano che la vivisezione è inutile e fuorviante, così come documentato da importanti ricercatori, medici, scienziati, e veterinari, e come testimoniano purtroppo i gravi danni e a volte le catastrofi farmaceutiche che si sono verificate per aver estrapolato all'uomo i dati osservati su di una specie animale diversa.
Tale errore metodologico, tale pratica basata su presupposti anti-scientifici e su modelli fuorvianti, è di fatto un ostacolo all'avanzamento della ricerca bio-medica e alla scienza, e costituisce un pericolo per la nostra salute lasciando l'essere umano come la vera inconsapevole cavia.
 
Speranzosa nel vostro buon senso e sensibità, porgo distinti saluti.

Roberta De Andreis

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Harlan, la lettera di una cittadina anti-vivisezione ai senatori

MonzaToday è in caricamento