"C'è una iguana di un metro su un albero", il ritrovamento al Parco delle Groane

L'animale con tutta probabilità è stato abbandonato

L'iguana trovata nel Parco dal Vice Comandante Borella

"C'è una iguana lunga un metro nel Parco". Questa la chiamata di emergenza che nel pomeriggio di mercoledì è giunta al numero unico per le emergenze ed è stata presa in carico dai vigili del fuoco.

Un signore, mentre intorno alle 18.30 passeggiava con il suo cane tra i sentieri del Parco delle Groane, all'altezza di Castellazzo-Bollate, ha notato una iguana su un ramo. Immediatamente è scattato l'allarme e la richiesta di aiuto. I vigili del fuoco, giunti sul posto, hanno contattato la Polizia Locale del Parco delle Groane e a occuparsi del recupero dell'animale esotico è stata la Vicecomandante Orietta Borella. 

"All'inizio ho pensato fosse uno scherzo" - ha detto il commissario - "Quando siamo arrivati invece ci siamo accorti che era tutto vero e l'iguana era su un ramo". Grazie al supporto di una Guardia Ecologica Volontaria della Provincia che ha dimistichezza con questa tipologia di animali, il vice comandante è riuscito ad avvicinare l'iguana e a recuperarla. 

"L'abbiamo tirata per la coda per non farla scappare e poi con una mano le abbiamo bloccato la gola per evitare che potesse mordere" ha spiegato il commissario Borella che, dopo il recupero, non avendo avuto possibilità di trovare una sistemazione idonea immediata ha portato a casa con sè l'animale. 

"Sicuramente è stata abbandonata perchè non ha microchip e nemmeno segni di riconoscimento e ho anche l'impressione che non stia poi molto bene" ha aggiunto. Alla fine, dopo alcune telefonate e ricerche per trovare all'iguana una sistemazione idonea, l'Enpa di Monza, attraverso il Presidente Giorgio Riva, si è offerto di ospitare l'animale nella teca presente al rifugio. 

"Certi animali dovrebbero vivere nel loro habitat" - ha commentato il commissario Borella - "Invece sono trattati come cose e non si pensa a quello che potrebbe essere il loro destino: al primo freddo l'animale sarebbe sicuramente morto". 

"Voglio solo sperare che l'amorevole animaletto sia scappato dalla sua casa perchè, in caso contrario, saremmo di fronte all'ennesimo atto barbarico di una persona senza scrupoli" ha commentato il Presidente del Parco delle Groane Roberto della Rovere, commentando la notizia. 

Ora, nella speranza che qualcuno inavvertitamente abbia smarrito l'animale, saranno pubblicati alcuni annunci e poi eventualmente si procederà con l'affido. Nel 2004, all'interno del Parco delle Grone, era stata rinvenuta un'altra iguana.

iguana-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'iguana trovata nel Parco dal Vice Comandante Borella

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento