Sabato, 23 Ottobre 2021
Cronaca

Ikea, proclamato sciopero in tutta Italia sabato 11 luglio

La mobilitazione dopo la disdetta unilaterale del contratto integrativo. Il sindacato: "L'azienda vuole mettere mano alle buste paga dei lavoratori"

Giornata nazionale di sciopero sabato 11 luglio nei negozi Ikea.

I sindacati della Filcams Cgil hanno annunciato una giornata di mobilitazione dopo la disdetta unilaterale del contratto integrativo di gruppo ed il fallimento del nuovo incontro con i vertici della multinazionale svedese. Per i dipendenti Ikea è la seconda mobilitazione in poche settimane per protestare contro una proposta di modifica del contratto integrativo giudicata al ribasso.

La decisione, spiega il sindacato, è stata presa "dopo aver registrato il permanere di posizioni ancora troppo distanti" nell'incontro di venerdì scorso.

"L'azienda insiste con pervicacia a voler mettere mano alle buste paga dei lavoratori, trasformando un elemento fisso del salario in elemento legato a indicatori variabili", afferma Giuliana Mesina, della segreteria nazionale Filcams, anche "riducendo sensibilmente la percentuale di maggiorazione per il lavoro domenicale e festivo". Ikea, dunque, attacca ancora la Filcams, "sembra non accontentarsi più dei profitti da favola garantiti dalla propria formula di holding, franchising e e fondazioni varie, ma vuole che a finanziare il proprio sviluppo siano i sacrifici dei suoi stessi dipendenti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ikea, proclamato sciopero in tutta Italia sabato 11 luglio

MonzaToday è in caricamento