Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Via Passerella

Beccati mentre imbrattano i muri: comprano il sapone e ripuliscono

Protagonisti sono stati cinque ragazzini, tutti tra i tredici e i quattordici anni. Scoperti dalla polizia locale, hanno deciso di ripulire immediatamente il muro che avevano sporcato. Alla fine, non sono stati denunciati né multati

Hanno capito la lezione e hanno cercato di rimediare subito. Hanno ridato nuovo lustro al muro che avevano imbrattato. E, grazie allo sforzo, hanno anche evitato una multa e una denuncia. 

Giovedì scorso, in via Passerella, la polizia locale ha fermato cinque ragazzini - tutti italiani tra i tredici e i quattordici anni e residenti in città - trovati a scrivere con un grosso pennarello nero su un muro in marmo di un’abitazione. 

Gli agenti hanno bloccato i cinque, tre ragazze e due ragazzi, e li hanno identificati. Subito dopo, però, i due giovanissimi hanno deciso di loro iniziativa di andare al vicino Carrefour per comprare spugne e sapone. 

Così, il gruppo si è messo all’opera e in poco tempo ha ripulito il muro da ogni scritta. Alla fine, la polizia locale ha deciso di non denunciare i ragazzini, né di multarli. Anche la proprietaria dell’abitazione, contattata dagli agenti, ha apprezzato lo sforzo dei cinque e ha deciso di non procedere con una querela nei loro confronti. 


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Beccati mentre imbrattano i muri: comprano il sapone e ripuliscono

MonzaToday è in caricamento