menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'assessore Mario Sacchi nell'immobile di via Deledda

L'assessore Mario Sacchi nell'immobile di via Deledda

Usmate Velate, iniziati i lavori nell'immobile confiscato alla mafia

La struttura confiscata alla criminalità organizzata diventerà un nuovo punto di ascolto a disposizione della comunità

Hanno preso il via da poche ore i lavori che consentiranno il pieno recupero dell’immobile di via Deledda, a Velate, già confiscato alla criminalità organizzata e divenuto di proprietà pubblica.

“L’obiettivo dell’Amministrazione Comunale è quello di restituirlo alla comunità e di renderlo punto di ascolto a disposizione dei cittadini - afferma Mario Sacchi, assessore con delega al Patrimonio, che insieme al Sindaco Lisa Mandelli ha visionato l’andamento del cantiere - Abbiamo una sfida importante da affrontare: far sì che uno spazio di illegalità si trasformi in un luogo di trasparenza, di partecipazione e di servizio alla cittadinanza”. 

I lavori saranno finalizzati a dotare lo spazio degli impianti e dei collegamenti necessari per garantire una possibile rotazione dei servizi erogati a Velate, decentrando una parte di quelli attualmente disponibili a Usmate. Il Comune di Usmate Velate ha ricevuto, grazie alla partecipazione ad un bando regionale, una somma complessiva di 33mila euro (pari al 50% dell’importo previsto per l’intervento) che rimane vincolata alla piena riqualificazione dei locali. Con la variazione di bilancio approvata dal Consiglio Comunale in luglio, l’Amministrazione ha provveduto a deliberare la residua parte economica (33mila euro) spettante al Comune per garantire piena copertura economica ai lavori e progettare così il via all’intervento di riqualificazione. Il Consiglio Comunale di Usmate Velate, approvando in ottobre la Variazione al Bilancio di previsione 2020-2021, ha inoltre finanziato con 25mila euro l’acquisto di arredi per l’immobile di via Deledda. La conclusione dei primi interventi è prevista per l’inizio del 2021, quando si completeranno i lavori di riqualificazione estetica e si inserirà la nuova fornitura necessaria per l’organizzazione dello spazio interno in base alla funzionalità dei servizi.

“Nelle prossime settimane proseguiranno le valutazioni della Giunta e dell’Amministrazione Comunale in merito ai servizi da rendere disponibili in via Deledda - aggiunge il Sindaco Mandelli - Per la metà del prossimo anno la nostra intenzione è quella di avviare servizi distaccati, utili per il cittadino e più vicini ai velatesi”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

L'Iss elenca uno a uno tutti gli errori della Lombardia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento