San Gerardo, nella nuova palazzina è tutto pronto per l'inaugurazione

Taglio del nastro ufficiale giovedì 26 maggio ma il nuovo avancorpo sarà aperto al pubblico solo a partire da lunedì 6 giugno quando la struttura sarà operativa

Giovedì 26 maggio il Direttore Generale della ASST di Monza, Matteo Stocco, aprirà ufficialmente le porte della nuova palazzina di accoglienza dell'ospedale San Gerardo.

La struttura, nella quale in questi ultimi giorni si stanno mettendo a punto gli ultimi dettagli con il trasloco e la sistemazione degli arredi, dopo la cerimonia di inaugurazione sarà pronta ad accogliere i pazienti da lunedì 6 giugno.

Anche se la scelta della data è stata "casuale" - come assicura lo stesso Direttore Matteo Stocco - il 6 giugno quando la nuova struttura aprirà al pubblico sarà il giorno in cui la città celebrerà proprio San Gerardo, il santo che a Monza ha fondato una struttura con lo scopo di assistere i malati e poveri e che dà il nome all'ospedale cittadino. Per il nosocomio dunque questa data potrebbe simbolicamente rappresentare anche un nuovo punto di partenza: un passo avanti in direzione della modernità con servizi sempre più tecnologici e a portata dei pazienti e insieme uno sguardo al passato, alle sue origini, alla tradizione di eccellenza dell'ospedale con i suoi illustri traguardi.

La nuova palazzina rappresenterà il punto di accesso dei pazienti all'ospedale e ai suoi servizi. "Chi arriverà al San Gerardo qui potrà trovare gli uffici amministrativi con le postazioni per le prenotazioni, l'accettazione per visite e ricoveri e ancora il centro prelievi" ha spiegato a MonzaToday il Dottor Stocco. "Il modello organizzativo è stato mutuato dalle nuove strutture sanitarie che vantano un unico punto di accesso e accoglienza".

Nella struttura di 25mila metri quadrati alta quattro piani troverà spazio il CUP, il Centro Unico di Prenotazione con le postazioni riservate alla prenotazione di visite, esami e prestazioni, la sala d'attesa, un centro prelievi, una sala conferenze da 350 posti a sedere e una piccola galleria commerciale dotata anche di un ristorante. I piani superiori invece ospiteranno gli ambulatori suddivisi in base alle varie specialità mentre gli ultimi due livelli saranno riservati alle sale operatorie della chirurgia maxillo-facciale.

La struttura sarà aperta dal mattino fino alla sera e non prevede uno spazio per la degenza: qui si faranno visite, esami e day hospital. Dall'ospedale San Gerardo hanno espresso soddisfazione per il risultato raggiunto e, con l'imminente apertura dell'avancorpo, ci si aspetta di andare incontro alle aspettative dei pazienti.

"Ci auguriamo che i pazienti si possano trovarsi a loro agio con questo modello organizzativo che caratterizza ormai tutte le strutture sanitarie e offre un accesso più facile ai servizi" - ha spiegato il Dottor Stocco - "Ci saranno meno ostacoli burocratici e i pazienti non dovranno più fare due o tre file per l'accettazione e ora saremo in grado di offrire un servizio completo in un unico punto". 

La data di apertura della palazzina di accoglienza dell'ospedale San Gerardo, inizialmente prevista in agosto per ridurre al minimo i disagi legati ai trasferimenti e alle attività ambulatoriali, è stata anticipata per recuperare, in parte, il tempo perso con i ritardi subiti nel tempo dal cantiere. E in merito al mancato rispetto del cronoprogramma degli interventi il Direttore Generale Stocco ha fatto sapere: "I ritardi sono ritardi. Ci sono precisi ambiti del contratto che disciplinano la questione e ci rifaremo proprio a questo. Cercheremo di recuperare il tempo perso nelle fasi intermedie e in quelle successive del cantiere" ha concluso. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

  • Auto prende fuoco dopo incidente, passante spacca vetro e salva vita a un ragazzo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento