Fiamme alle porte della Brianza dietro centro commerciale: brucia la discarica | Foto

Le immagini

Foto dell'intervento dei vigili del fuoco volontari di Lazzate

Una nuvola di fumo in cielo visibile dalla Brianza e tanta paura. Mercoledì sera ad Arese, nel Milanese, alle porte de "Il Centro", è divampato un incendio di vaste proporzioni.

Le fiamme sono scoppiate verso le 20 e hanno causato una densa e altissima colonna di fumo nero nel cielo ben visibile da tante zone di Milano e dalla Brianza.

Il rogo, stando alle prime informazioni raccolte da MilanoToday, è scoppiato all’interno della ditta Rmi, Rottami Metalli Italia SpA, che sorge proprio dietro il mega mall “Il Centro” e si occupa di raccolta, lavorazione e riciclaggio di rifiuti ferrosi.

Sul luogo teatro dell'inferno di fuoco sono giunte squadre dei vigili del fuoco da diverse province e tra i primi ad arrivare ci sono stati anche i pompieri brianzoli, con i mezzi dal distaccamento di Lazzate con i vigili del fuoco volontari.

Subito dopo il rogo, proprio per il potenziale rischio ambientale, i comuni di Rho, Lainate, Arese e Garbagnate hanno pubblicato una nota congiunta per invitare i cittadini a non esporsi eccessivamente ai fumi. “A scopo precauzionale - si legge nella nota -, in attesa di ulteriori verifiche da parte degli enti competenti, invitiamo la cittadinanza a chiudere le finestre ed evitare attività all'aperto se non strettamente necessarie. Seguiranno ulteriori comunicazioni”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • L'inseguimento, l'ultima telefonata al padre e poi il suicidio: si indaga sulla morte di un 28enne di Lentate

Torna su
MonzaToday è in caricamento