Auto in fiamme davanti al condominio di via Asiago: paura dopo la diretta televisiva

L'incendio appena dopo l'ennesima diretta televisiva per denunciare le condizioni in cui vivono i residenti del condominio "dell'accoglienza": a bordo due meccanici stranieri

L'intervento dei vigili del fuoco/ Foto Signorile

Un'auto in fiamme senza controllo abbandonata proprio a pochi passi dall'ingresso del condominio "della discordia" di via Asiago al termine di una diretta televisiva per denunciare, ancora una volta, su Rete4, le condizioni in cui vivono una decina di famiglie italiane nello stabile dove sono ospitati oltre 115 cittadini stranieri richiedenti protezione internazionale.

Quella che sembrava una strana "coincidenza" in realtà è stata proprio opera del caso e i due occupanti della vettura avvolta dalle fiamme, nel tentativo di abbandonare l'auto in un'area isolata e scendere dall'abitacolo prima di essere avvolti dal fuoco, da via Borgazzi hanno svoltato in via Asiago. I due stranieri a bordo del mezzo, spaesati davanti alla folla che non si aspettavano di trovare in strada, hanno lasciato la vettura sul ciglio della strada e sono scesi. 

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Monza che hanno messo in sicurezza l'area e la Polizia di Stato. Le fiamme secondo i primi accertamenti condotti sarebbero dovute a un corto circuito. A bordo dell'auto c'era un meccanico marocchino insieme a un collega connazionale che ha raccontato ai poliziotti di aver ricevuto la chiamata di un amico che gli avrebbe chiesto di visionare l'auto, una vecchia Renault Megane intestata a una società, che da tempo gli dava problemi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Appena i due meccanici hanno inserito le chiavi nel quadro e hanno fatto qualche metro però la vettura è stata avvolta dalle fiamme e i due, pensando di trovare uno spiazzo dove far bruciare l'auto senza pericoli, hanno svoltato in via Asiago: qui però si sono ritrovati nel posto sbagliato al momento sbagliato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Sono positivo e sintomatico/asintomatico: regole per la quarantena in Lombardia

  • Lissone, dramma in azienda: 53enne muore schiacciato da rullo compressore

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Lissone, infortunio sul lavoro in azienda: morto un uomo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento