Cronaca

Rogo nel cantiere della metropolitana a Bettola: grave mamma e bimbo

E' successo nella notte tra venerdì e sabato in un cantiere della M1 a Cinisello Balsamo

Una nomade di 20 anni e i suoi due figli, di uno e tre anni, sono stati ricoverati con ustioni su tutto il corpo all'ospedale di Sesto San Giovanni, Niguarda e Buzzi (Milano), dopo essere stati soccorsi in un cantiere della Metropolitana M1 in fiamme a Cinisello Balsamo, luogo che avevano scelto come rifugio per la notte.

IMG-20170408-WA0004-2

L'incendio — secondo quanto riferito dai carabinieri del comando provinciale — è divampato intorno alla 1.40 di sabato 8 aprile in via Galilei. A notare le fiamme e chiamare il 115 sono stati i carabinieri della stazione di Cinisello Balsamo durante un servizio di pattugliamento. In un primo momento i militari non hanno trovato nessun ferito all'interno dell'accampamento composto da una baracca e tre tende.

La donna e i bambini erano stati accompagnati all'ospedale di Sesto da un altro abitante del campo. Le condizioni dei tre feriti sono gravi. La madre e il bimbo di tre anni stanno lottando tra la vita e la morte; meno preoccupanti, invece, le ustioni riportate dal bimbo di un anno, ricoverato al Buzzi.

Secondo i primi rilievi dei militari dell'Arma il rogo è divampato per cause accidentali, forse a causa di una candela.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rogo nel cantiere della metropolitana a Bettola: grave mamma e bimbo

MonzaToday è in caricamento