menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
immagine repertorio

immagine repertorio

Bovisio Masciago, voleva bruciare un nido di calabroni ma incendia tutto il tetto del palazzo

È successo nel pomeriggio di martedì 24 luglio. Sul posto i vigili del fuoco. Nessun ferito

Voleva bruciare quel nido di calabroni che si era insinuato in casa e gli rendeva la vita impossibile. Ha mandato a fuoco l’intero tetto. La disavventura è capitata nel pomeriggio di martedì 24 luglio a una donna di 40 anni, proprietaria di un appartamento in via Lario, a Bovisio Masciago.

Infastidita e anche un po’ spaventata da quegli insetti, ha meditato come sbarazzarsene, ma il rimedio è stato peggiore del male. Uno spruzzo di alcol di troppo. E il liquido infiammabile ha creato un rogo che ha divorato una parte del tetto. Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco di Desio e Seregno, Lissone e Monza. I pompieri hanno lavorato a dovere: ma le fiamme avevano già riconquistato una porzione di otto metri del tetto. Due ore per domare le fiamme. Sotto choc la donna, che si era barricata in casa. Fortunatamente non c'è stato nessun ferito.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

L'Iss elenca uno a uno tutti gli errori della Lombardia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento