Cronaca Brugherio

Incendia la casa dove vive con la madre: 18enne in manette

L’episodio a Brugherio martedì. Il rogo è stato domato dai vigili del fuoco

Qualcuno ha visto il fumo fuoriuscire da un appartamento e ha immediatamente dato l’allarme. All’Edilnord a Brugherio, poco dopo mezzogiorno martedì mattina, un’abitazione di uno degli stabili del complesso residenziale è andata a fuoco, a causa dell’incendio appiccato da un giovane.

Il ragazzo, 18 anni, di origine romena, ha dato fuoco all’appartamento dove vive con la madre ed è stato arrestato per incendio colposo. Approfittando dell’assenza momentanea della madre con cui aveva avuto una discussione, il giovane ha gettato una sigaretta accesa all’interno di un armadio, da cui poi si sono propagate le fiamme. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno domato l'incendio e i carabinieri della stazione cittadina.

Le forze dell’ordine oltre a ricostruire la dinamica dell’accaduto hanno anche dovuto tranquillizzare i residenti, spaventati per il fumo e l’odore di bruciato che aveva invaso il condominio. Non risulta esserci stato alcun ferito in seguito all’episodio ma la casa, insieme ad altri due appartamenti dello stesso piano, è stata dichiarata inagibile.

L'arresto è stato convalidato e il 18enne è stato rimesso in libertà con l'obbligo di firma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendia la casa dove vive con la madre: 18enne in manette

MonzaToday è in caricamento