Incendio in un centro di accoglienza: probabile corto circuito

E' accaduto nella notte a Lissone. Nessun ferito o intossicato

Immagine di repertorio

Nella notte tra martedì e mercoledì a Lissone all'interno del centro di acoglienza di via Botticelli è divampato un incendio. Le fiamme si sono sviluppate al terzo piano della struttura che ospita anche alcuni cittadini stranieri richiedenti protezione internazionale. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Desio e i vigili del fuoco di Monza e Lissone che hanno estinto l'incendio.

Secondo quanto è emerso dai primi rilievi, le fiamme si sono propagate in seguito a un corto circuito all'interno dei servizi igienici comuni del terzo piano e il rogo ha compromesso il corretto funzionamento dell'impianto elettrico di tutto il piano coinvolto dall'incendio.

Alcuni ospiti della struttura hanno dovuto abbandonare l'edificio e sono stati temporaneamente alloggiati in uno stabile a Biassono. In seguito all'accaduto non si sono verificati nè feriti nè intossicati. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Accoltella moglie in strada e inventa rapina, in casa droga: arrestato per tentato omicidio

Torna su
MonzaToday è in caricamento