rotate-mobile
L'incendio

Maxi incendio in due aziende: operaio si ustiona mentre cerca di spegnere il rogo

Le fiamme all'una di notte in via Mincio a Cesate. Ferito un 50enne

Maxi incendio nella notte tra venerdì e sabato a Cesate, comune milanese alle porte della Brianza, dove due capannoni industriali che si trovano in via Mincio sono andati a fuoco. A bruciare sono stati i magazzini di un'azienda che si occupa di installazione di pannelli fotovoltaici e la sede di una società cinese che assembla materiale elettronico. 

Il rogo è divampato verso l'una. Per domare le fiamme sono dovute intervenire più di dieci squadre dei vigili del fuoco, che hanno lavorato per ore insieme ai carabinieri di Solaro e Cesate. Un 50enne cinese che si trovava nel capannone della "sua" ditta è rimasto ustionato alle mani e al torace dopo essere intervenuto per cercare di spegnere l'incendio. 

Soccorso dal 118, è stato trasportato al pronto soccorso del Niguarda, dove si trova ancora ricoverato per le ustioni. Stando ai primi accertamenti dei pompieri e dei carabinieri, è verosimile che le fiamme siano partite da un furgone che era parcheggiato davanti all'azienda di impianti fotovoltaici. Pesantissimi i danni alle due strutture, che sono state dichiarate inagibili. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi incendio in due aziende: operaio si ustiona mentre cerca di spegnere il rogo

MonzaToday è in caricamento