Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

Incendio a Limbiate: a fuoco il tetto di Villa Medolago Molinari, edificio del Settecento

Le fiamme sono divampate nel pomeriggio di venerdì. Sul posto i vigili del fuoco

Fiamme a villa Medolago Molinari. Nel pomeriggio di venerdì 6 gennaio un incendio ha devastato la dimora nobiliare di Limbiate. Il rogo — secondo le prime informazioni — ha interessato il tetto dello storico complessso realizzato nel Settecento e abbandonato da diversi decenni. Ingenti i danni alla struttura che conserva tra le sue mura anche diversi affreschi.

VIDEO | I POMPIERI SPENGONO L'INCENDIO

incendio-34

Il rogo è divampato intorno alle 15. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco con otto mezzi e dopo circa tre ore di lavoro sono riusciti a circoscrivere l'incendio e spegnere gli ultimi focolai. Ignote le cause. Non è escluso che le fiamme siano nate da un focolare acceso da qualche senzatetto.

La villa fu progettata dall'architetto Giuseppe Bianchi e costruita tra il 1760 e il 1764 dalla famiglia Molinari. La struttura ha una forma a «U», tipica delle ville lombarde. Da circa mezzo secolo si trovava in stato di abbandono. Nel 2009 era stata acquistata dallo psicanalista Armando Verdiglione che voleva trasformarla in un albergo di lusso. L'intervento fu bloccato e l'edificio fu posto sotto sequestro cautelativo nel corso di un'inchiesta per frode fiscale della guardia di finanza con circa 26 indagati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio a Limbiate: a fuoco il tetto di Villa Medolago Molinari, edificio del Settecento

MonzaToday è in caricamento