Cercano di dare fuoco alla statua della Madonna in oratorio e poi postano il video

E' successo a Vedano al Lambro

IMMAGINE DI REPERTORIO

Hanno prelevato una statua della Madonna presente all'oratorio e l'hanno trasportata nel cortile dove hanno tentato di darle fuoco e infine l'hanno lasciata cadere, lasciando che si spezzassero le braccia, vandalizzandola. 

E' successo a Vedano al Lambro dove nel weekend un gruppo di ragazzini, pare sette o otto, forse sedicenni, dopo aver messo in atto i vandalismi ha ripreso l'intera scena con il celluare e il video è diventato virale, circolando tra i coetanei attraverso una chat di messaggistica. A filmare l'intera scena è stata una delle ragazze della comitiva. La giovane, identificata attraverso il nome che compare nel post, è una minorenne lissonese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La vicenda è stata riferita ai carabinieri della compagnia di Monza ma in oratorio a preoccupare di più è la gravità del gesto, un vandalismo gratuito e sacrilego: la statua, in marmo, era stata posizionata all'interno dell'oratorio San Luigi da una famiglia per commemorare il figlio deceduto in un incidente stradale. Ma i ragazzi non si sono fatti scrupoli nemmeno davanti a questo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento