Cronaca

Triuggio, incendio devasta cascamificio: capannone divorato dalle fiamme

La struttura, 500 metri quadrati, è stata distrutta da rogo e non è più agibile. Le squadre dei vigili del fuoco del comando provinciale di Monza sono intervenute alle 3.30 della notte di domenica

L'incendio

Sono ancora in corso le operazioni di spegnimento del maxi incendio che nella notte ha coinvolto un'azienda attiva nella lavorazione di fibre di cotone a Triuggio. Un capannone di oltre 500 metri quadrati è stato completamente divorato dalle fiamme che hanno distrutto la struttura dove ha sede il Cascamificio Galbiati.

L'allarme è scattato intorno alle tre e trenta della notte di domenica 20 dicembre e in via Rimembranze sono intervenuti i mezzi di emergenza dei vigili del fuoco da Seregno, Carate Brianza, Bovisio Masciago, Vimercate, Monza, Lazzate e Desio. Sull'intervento sono stati impegnati 24 vigili del fuoco e le operazioni sono durate ininterrottamente per oltre si ore e alle 9 di domenica mattina risultano ancora in corso con i pompieri impegnati a tenere sotto controllo gli ultimi focolai residui. 

Secondo quanto al momento emerso non sono ancora note le cause all'origine dell'incendio che ha coinvolto l'azienda attiva nella lavorazione del cotone grezzo. Il capannone del cotonificio risulta inagibile e completamente distrutto con danni ingenti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Triuggio, incendio devasta cascamificio: capannone divorato dalle fiamme

MonzaToday è in caricamento