Cronaca Biassono / Via Santa Maria delle Selve

Inchiesta autodromo, sospeso il capo della Polizia di Biassono

Avrebbe rivelato informazioni riservate in cambio di biglietti per la superbike. La decisione è stata presa dell'amministrazione comunale dopo aver valutato gli atti della Procura di Monza

BIASSONO - L’amministrazione comunale di Biassono ha comunicato la sospensione di Francesco Falsetti dal comando della Polizia Locale, in seguito al suo presunto coinvolgimento nell’inchiesta Sias sulla gestione dell’autodromo di Monza. Secondo gli atti diffusi dalla Procura di Monza il comandante della Polizia avrebbe infatti accettato biglietti della Superbike in cambio della divulgazione di notizie riservate sull'ordinanza del Comune sul divieto di circolazione nell'area di accesso all'autodromo.

Lapidario il commento del sindaco di Biassono, Pietro Malegori: “Dopo aver visionati gli atti richiesti alla procura di Monza, abbiamo optato per la decisione di sospendere il comandante della Polizia locale, in attesa degli sviluppi e della conclusione della vicenda giudiziaria legata all' inchiesta dell'autodromo. Si tratta di una situazione molto delicata e vista anche l'importanza del ruolo rivestito, abbiamo preferito in questo momento fare questa scelta”. A sostituire temporaneamente Falsetti, sarà l'attuale responsabile del comando unico di Macherio - Sovico, Francesco Farina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchiesta autodromo, sospeso il capo della Polizia di Biassono

MonzaToday è in caricamento