Cronaca Biassono / Via Alberto da Giussano

Incidente sul lavoro in fabbrica, operaio precipita nel vuoto: migliorano le sue condizioni

L'uomo è stato ricoverato nel reparto di terapia intensiva del San Gerardo di Monza

Sono ancora molto delicate le condizioni dell’operaio di 45 anni che lunedì è stato vittima di un incidente sul lavoro alla Elcam di via Alberto da Giussano, a Biassono. Secondo l’ultimo bollettino medico, diramato questa mattina, il 45enne è ancora in prognosi riservata. I medici però sono abbastanza fiduciosi e non lo ritengono più in pericolo di vita. 

Italiano, di origini romene, l’operaio è residente a Velletri. Si trovava a Biassono perché, secondo quanto trapelato, pare avesse ricevuto un incarico esterno dalla sua azienda per svolgere una serie di lavori alla Elcam di Biassono, un’azienda specializzata nella produzione di materassi a molla. 

Mentre stava lavorando sarebbe salito su un soppalco alto tre metri. E da qui, per cause ancora da capire, è precipitato nel vuoto. Una caduta rovinosa, che gli è costata un ricovero d’urgenza all’ospedale San Gerardo di Monza in condizioni disperate. Subito portato nel reparto di Terapia intensiva neurochirurgica in prognosi riservata per un trauma cranico e un trauma toracico, solo martedì sera si è risvegliato. Sarà necessaria un’altra operazione chirurgica al capo. Le indagini sono coordinate dall’Ispettorato del Lavoro, che sta verificando la posizione dell’operaio, e dalla polizia locale di Biassono.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente sul lavoro in fabbrica, operaio precipita nel vuoto: migliorano le sue condizioni

MonzaToday è in caricamento