Sabato, 23 Ottobre 2021
Cronaca Villa Reale / Viale Cesare Battisti

Travolto in bici, ma è un ricercato: 29enne arrestato dopo l'incidente

Il ventinovenne, di origini marocchine, era rimasto ferito lo scorso 13 luglio in un incidente in via Battisti. Gli agenti della polizia locale hanno scoperto che era un ricercato e lo hanno arrestato

I suoi guai sono iniziati con un incidente in bici. Prima, è stato travolto ed è finito in ospedale. Poi, è stato scoperto ed è finito in cella. 

Giovedì mattina, gli agenti della polizia locale di Monza hanno arrestato T.I., ventinovenne di origini marocchine, ma residente a Sovico, ricercato per una condanna a ventidue mesi di reclusione emessa dalla corte d’appello di Milano. 

Gli agenti sono arrivati a lui partendo da un incidente del tredici luglio scorso sulla pista ciclabile di viale Cesare Battisti. In quell’occasione, il ventinovenne era stato travolto da una Fiat Punto guidata da una donna di Lissone ed era rimasto ferito nello schianto. 

Dopo il ricovero in ospedale, durato tre giorni, il giovane aveva consegnato i propri documenti agli agenti, impegnati nella ricostruzione della dinamica dell'incidente. La polizia locale, però, ha immediatamente capito che in quella carta d’identità qualcosa non andava e ha effettuato ulteriori accertamenti. 

Così, gli agenti hanno scoperto che T.I. era proprio il ventinovenne destinatario di un ordine di custodia cautelare per i reati di furto e dichiarazioni false. A quel punto, i poliziotti, data l’assenza di un domicilio certo del ragazzo, hanno deciso di attirarlo in trappola. 

Il ventinovenne è stato contattato e invitato in comando per aggiornamenti sull’incidente. Ma, appena - mercoledì sera - ha varcato la soglia della sede della polizia locale, per lui sono scattate le manette. 

Giovedì mattina, dopo gli accertamenti di rito, il marocchino è stato arrestato e trasferito al carcere di Monza. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Travolto in bici, ma è un ricercato: 29enne arrestato dopo l'incidente

MonzaToday è in caricamento