Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Auto precipita nel canale, tre morti: in corso le ricerche del bambino disperso

Il video

 

Immagini B&V Photographers/MonzaToday

Tre corpi senza vita recuperati dalle acque del canale e un bambino ancora disperso. Proseguono senza sosta le ricerche del bimbo di sette anni coinvolto nel drammatico incidente che ha visto l'auto su viaggiava con i suoi genitori e un amico, tutti ecuadoriani, precipitare nel canale Muzza domenica sera all'altezza di Truccazzano.

La vettura, per cause ancora da accertare, nel tratto tra Truccazzano e Rivolta d'Adda intorno alle 20.30 ha perso il controllo e ha sfondato il guard rail di un ponte sul canale Muzza. L'auto è precipitata a picco nelle acque e un uomo di 37 anni è stato rinvenuto senza vita all'interno della Peugeot 307 nella notte, quando i soccorsi sono riusciti a recuperare la vettura con l'ausilio di una gru. 

Solo nella mattinata di lunedì grazie alle ricerche effettuate da un elicottero dei vigili del fuoco, a una distanza di circa un chilmetro dal luogo del sinistro, sono stati rinvenuti altri due corpi senza vita, quello di una donna e di un uomo, anche loro ecuadoriani e residenti a Pioltello.

Ancora nessuna traccia invece del bambino di sette anni, figlio della coppia che viaggiava a bordo del mezzo: il piccolo al momento risulta ancora disperso e proseguono senza sosta le ricerche nel canale. La famiglia stava rientrando insieme a un amico dopo una giornata di relax trascorsa sulle rive dell'Adda. Sul posto i soccorsi del 118, i vigili del fuoco e i carabinieri della compagnia di Cassano d'Adda. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
MonzaToday è in caricamento