Incidente in via Guerrazzi, coinvolto un autobus: auto "schiacciata" contro una vetrina

Tre persone sono state soccorse dai mezzi del 118 sul posto ma nessuna di loro risulta aver riportato gravi conseguenze in seguito all'impatto

L'incidente. Il mezzo incidentato è stato recuperato dal Soccorso Agliata di Monza

Il parabrezza in mille pezzi e la finacata della vettura accartocciata sotto il peso delle lamiere dell'autobus che ha tentato di frenare ma non è riuscito a evitare l'impatto. E' stata questa la scena che si è presentata lunedì mattina pochi minuti prima delle 9 ai passanti che hanno assistito all'incidente stadale avvenuto in via Guerrazzi che ha coinvolto un'utilitaria e un mezzo pubblico all'altezza del civico 20.

Una Fiat Punto, dopo l'urto con un autobus in transito della linea 208 di Net, è stata scaraventata sul marciapiede ed è finita contro la vetrina di un fornaio.

In quel momento lungo il marciapiede non transitavano pedoni e fortunatamente il sinistro non ha avuto tragiche conseguenze. Tre persone in seguito all'accaduto sono state soccorse e medicate dal personale del 118 accorso in via Guerrazzi con tre ambulanze. Al momento tre uomini di 47, 51 e 75 anni sono stati trasportati al Pronto Soccorso dell'ospedale San Gerardo (due in codice giallo e uno in codice verde) ma nessuno di loro è in condizioni gravi.

Gli agenti della polizia locale di Monza sono intervenuti per effettuare i rilievi e ricostruire la dinamica dell'accaduto. Secondo una prima parziale ricostruzione dei fatti, la vettura avrebbe impegnato l'intersezione senza fermarsi e dare precedenza all'autobus. La viabilità nel tratto ha risentito inevitabilmente delle conseguenze del sinistro e nel quartiere si sono formate lunghe code. La circolazione è tornata alla normalità solo dopo che gli uomini dell'Officina Agliata di Monza hanno provveduto a liberare la carreggiata dal mezzo incidentato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • L'inseguimento, l'ultima telefonata al padre e poi il suicidio: si indaga sulla morte di un 28enne di Lentate

Torna su
MonzaToday è in caricamento