Tre incidenti in un giorno sull'A22 del Brennero, due vittime e un ferito: morta 48enne di Brugherio

Una giornata dal bilancio tragico quella di lunedì lungo il tratto autostradale all'altezza di Mantova. Tra le vittime anche un donna brianzola

Immagine di repertorio

Tre incidenti in una sola mattinata con due vittime e un ferito grave. E' tragico il bilancio della giornata di lunedì 8 giugno tra le corsie dell'autostrada A22 del Brennero dove tra i vari incidenti e tamponamenti a catena avvenuti nel tratto tra Mantova e Pegognana, ce n'è stato uno in cui ha perso la vita una donna brianzola. Si tratta di Lucrezia Veneri, 48 anni, originaria di Mantova ma residente a Brugherio, in provincia di Monza e Brianza.

Secondo quanto al momento ricostruito, intorno alle dieci meno un quarto la 48enne al volante di una Opel Zafira è finita contro un mezzo pesante, tamponandolo nelle corsie a ridosso del casello di Mantova Sud, all'altezza di Bagnolo San Vito, nel tratto in cui era presente una deviazione del traffico dovuta ad alcuni lavori in corrispondenza del ponte sul Po. 

La Opel della donna è rimasta incastrata sotto il rimorchio e per la 48enne  purtroppo non c'è stato nulla da fare. Immediato l'intervento dei soccorsi e degli agenti della polizia stradale che hanno effettuato i rilievi per ricostruire la dinamica del sinistro. Nel tratto si sono formate lunghe code e a poca distanza l'uno dall'altro si sono verificati altri due sinistri: uno che ha coinvolti tre mezzi pesanti, con un camionista cosentino gravemente ferito nello schianto e l'ultimo, poco dopo, in cui a perdere la vita è stato un 45enne bresciano che al volante di un furgone è finito contro un altro autoarticolato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Accoltella moglie in strada e inventa rapina, in casa droga: arrestato per tentato omicidio

  • L'inseguimento, l'ultima telefonata al padre e poi il suicidio: si indaga sulla morte di un 28enne di Lentate

Torna su
MonzaToday è in caricamento