Domenica, 19 Settembre 2021
Incidenti stradali Villa Reale / Via Carlo Prina

Scende dall'auto della mamma e attraversa la strada, bimbo investito

E' successo in via Prina mercoledì pomeriggio. Il piccolo, 8 anni, è stato colpito dallo specchietto retrovisore di un furgone e investito. Non versa in pericolo di vita e sta meglio

Immagine di repertorio

E' ricoverato all'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo con una frattura a una gamba e un trauma facciale il bambino di 8 anni che mercoledì pomeriggio è stato investito a Monza, da un furgone in via Prina.

L'incidente è avvenuto intorno alle 15 quando il piccolo, che viaggiava a bordo del Suv della mamma, mentre il mezzo era incolonnato dietro ad altre vetture, è sceso all'improvviso. Ha attraversato la strada ed è stato investito da un furgone con al volante un 33enne brianzolo che proveniva dalla direzione opposta, viaggiando regolarmente nell'altra corsia di marcia.

L'investimento e i soccorsi

Il piccolo è stato colpito al volto dallo specchietto retrovisore esterno sinistro del furgone, un Peigeot Bipper, ed è caduto a terra, sull'asfalto. I primi a intervenire sono stati la madre e il conducente del mezzo e in via Prina in pochi istanti sono arrivati anche i mezzi di emergenza del 118 con ambulanza e automedica in codice rosso. Le condizioni del bambini erano apparse gravi e stazionarie ed era stato trasferito in codice rosso, a sirene spiegate, all'ospedale di Bergamo. 

Il piccolo non versa in pericolo di vita e a causa dell'investimento, oltre a un grande spavento, ha riportato un trauma facciale e una frattura alla gamba. I rilievi per la ricostruzione della dinamica dell'investimento sono stati affidati alla polizia locale che è intervenuta sul posto con due pattuglie che si sono occupate anche della gestione della viabilità nel tratto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scende dall'auto della mamma e attraversa la strada, bimbo investito

MonzaToday è in caricamento