rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Incidenti stradali Barlassina

Ubriaco si schianta contro il muro del cimitero

Aveva il tasso alcolemico tre volte superiore ai limiti previsti dalla legge

Aveva alzato troppo il gomito ma si è messo lo stesso alla guida. Però ha finito la sua corsa dritto contro il muro del cimitero distruggendo l'auto, poi risultata intestata al datore di lavoro. Lui è uscito miracolosamente illeso. 

L'incidente è accaduto alla una di notte di giovedì 3 marzo a Barlassina. Alla guida un uomo di 40 anni di Cesano Maderno che mentre stava percorrendo la Strada provinciale 44, all'altezza dell'incrocio con corso Garibaldi e via Montegrappa, complice probabilmente l'alta velocità, ha perso il controllo dell'auto e si è schiantato contro il muro del cimitero. L'auto è andata completamente distrutta, lui è uscito senza riportare gravi ferite.

Sul posto sono giunti immediatamente i carabinieri e i soccorritori del 118 inviati dall'Agenzia regionale emergenza urgenza (Areu). L'uomo all'arrivo dei soccorsi era già uscito dall'auto e dopo un iniziale rifiuto si è sottoposto all'alcotest. I militari riferiscono che il tasso alcolemico del 40enne era il triplo del limite consentito dalla legge. Limite superato in entrambe le prove. 

Per l'uomo è scattata la denuncia  all’autorità giudiziaria per guida in stato d’ebbrezza aggravata dall’aver provocato un incidente. Gli è stata ritirata la patente. L’uomo è stato successivamente trasportato all'ospedale di Desio in codice verde per gli accertamenti del caso. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaco si schianta contro il muro del cimitero

MonzaToday è in caricamento