menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Daniele Bennati

Foto Daniele Bennati

A piedi sulla provinciale dopo il ritiro della patente, travolti e uccisi: due morti

Per diverse ore si è cercato un terzo uomo che alla fine è stato ritrovato nella propria casa

Un'oretta prima i carabinieri del Nucleo Radiomobile di Vimercate li avevano fermati mentre erano a bordo di un'auto. Erano ubriachi fradici, secondo l'alcoltest, per questo al conducente era stata ritirata la patente. Probabilmente proprio per questo motivo, i due uomini travolti e uccisi da un'auto lungo la Sp 2 Vimercate-Trezzo a Bellusco (Mb), stavano percorrendo quella strada a piedi.

E' l'epilogo gravissimo dell'incidente stradale che è costato la vita a due marocchini di 33 e 38 anni. Poco prima delle 4 di sabato sono stati investiti in pieno da una Lancia Y guidata da una giovane brianzola di 21 anni. La ragazza è rimasta molto scossa dall'accaduto ed è stata portata in ospedale ancora sotto choc dai medici del 118 intervenuti sul posto, che non hanno potuto fare nulla per salvare la vita dei due uomini, morti sul colpo.

Stando ad una prima parziale ricostruzione, sembra che i due stessero percorrendo la via a piedi nel senso opposto di marcia ma troppo al centro della carreggiata. Una prima automobile sarebbe riuscita a evitare lo schianto mentre la Y guidata dalla 21enne li avrebbe travolti in pieno. Uno è morto sull'asfalto della Provinciale mentre l'altro è volta giù per una scarpata laterale.

Sul posto, oltre al personale sanitario intervenuto con diverse ambulanze e automedica, sono arrivati i vigili del fuoco e i carabinieri. A lungo si è cercato un terzo uomo - i ragazzi fermati prima sull'auto erano tre - ma non è stato rinvenuto sul luogo dell'incidente. L'uomo, un 29enne marocchino, è stato ritrovato a casa. Proprio a lui era stata ritirata la patente per guida in stato di ebbrezza mentre guidava una Seat Ibiza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento