Incidente stradale a Cesano Maderno, grave motociclista

E' accaduto pochi minuti prima delle 20 lungo la via Nazionale dei Giovi all'altezza del civico 42: lo scontro tra un'auto e una moto è stato violento

E' successo a Cesano Maderno

A Cesano Maderno martedì sera intorno alle 19.45 un'auto e una moto si sono scontrate lungo la via Nazionale dei Giovi all'altezza del civico 42.

Sono apparse immediatamente gravissime le condizioni del centauro che ha avuto la peggio nel sinistro: si tratta di un uomo di 47 anni che in quel momento era in sella alla moto.

Sul posto sono giunti i soccorsi a sirene spiegate con un'ambulanza e un'automedica. Praticamente illeso invece ne è uscito l'automobilista. 

Il 47enne è stato trasferito in codice giallo in seguito alla lesioni riportate all'ospedale Niguarda di Milano. Sul posto per accertare la dinamica dell'accaduto i carabinieri della compagnia di Desio. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sempre martedì, nel tardo pomeriggio, qualche numero civico più in là, all'altezza della Nazionale dei Giovi 46, intorno alle 17 una donna di 38 anni è rimasta coinvolta in un sinistro mentre era a piedi, investita da un mezzo. La donna è stata soccorsa in codice giallo e trasferita all'ospedale San Gerardo. In quest'occasione a intervenire ed effettuare i rilievi sono stati i vigili urbani cittadini. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si butta a terra all'Esselunga: "Ho fame" e gli regalano spesa. Poi sputa alla guardia

  • Mascherina obbligatoria per uscire: 250mila distribuite gratis a Monza e Brianza

  • Al San Gerardo 20 ventilatori polmonari grazie alla donazione della famiglia Fumagalli

  • Coronavirus, in Brianza 111 nuovi casi: al via la distribuzione (gratis) di mascherine

  • Coronavirus, nuova crescita di casi in Brianza: 141 nuovi contagi. A Monza oltre 500 positivi

  • La lettera dell'infermiera del San Gerardo: "Ho stretto le mani di chi moriva solo"

Torna su
MonzaToday è in caricamento