Incidente a Grezzago, schianto tra scooter e un'auto alla rotatoria: un 23enne in gravissime condizioni

L'incidente è avvenuto verso le 13.30 di mercoledì pomeriggio. Il ragazzo è stato ricoverato in prognosi riservata all'ospedale San Gerardo di Monza

IMMAGINE DI REPERTORIO

Gravissimo incidente mercoledì pomeriggio a Grezzago, alle porte della Brianza.

Verso le 13.30, per cause ancora da accertare, uno scooter Fantom e una Mercedes classe B si sono schiantati tra loro all’altezza della rotatoria di via Roma. L’impatto è stato devastante per il ventitreenne, italiano, residente a Grezzago, che si trovava a bordo del motorino.

Il giovane è stato sbalzato sull’asfalto e ha riportato diversi, gravissimi, traumi. Soccorsa dagli equipaggi di due ambulanze e di un elicottero del 118, la vittima è stata intubata e portata con l’elisoccorso all’ospedale San Gerardo di Monza. Le sue condizioni, secondo quanto riferito dai soccorritori, sono disperate e si trova ora ricoverato in rianimazione in prognosi riservata.  Praticamente illeso, invece, il cinquantaquattrenne alla guida dell’auto. L’uomo, residente a Trezzo sull'Adda, è stato medicato sul posto e non ha avuto bisogno del ricovero in ospedale.

In via Roma, per i rilievi del caso, sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Vimercate. Sembrerebbe, da una prima ricostruzione, che l’incidente sia stato causato da una mancata precedenza nell’immettersi nella rotatoria. Entrambi i mezzi sono stati sequestrati per le indagini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • Dal sogno reale alle bollette non pagate: favola senza lieto fine per la Reggia di Monza

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

Torna su
MonzaToday è in caricamento