Lentate sul Seveso, perde il controllo e finisce fuori strada: 25enne gravissimo

Il sinistro sabato pomeriggio. Il giovane è ricoverato al Niguarda di Milano, in coma

La vettura fuori strada

Ha perso il controllo della vecchia Fiat 600 sulla quale stava viaggiando, ed è finito contro un palo per poi terminare la corsa in un fossato. E’ in fin di vita un automobilista di 25 anni, di Lazzate. L’incidente è accaduto sabato pomeriggio alle 16 in via Manzoni, all’incrocio con via Benedetto Croce, a Lentate sul Seveso. 

Le condizioni del 25enne sono apparse fin da subito gravissime e il giovane è in coma all’ospedale Niguarda di Milano.

IMG-20190525-WA0113-2

Sul posto sono arrivate le forze dell'ordine, che hanno effettuato i rilievi di rito per ricostruire la dinamica dell’incidente e hanno chiuso il tratto di strada tra il centro sportivo di via Superga e via Croce. Sono intervenuti anche i vigili del fuoco, la croce rossa di Lentate, l’automedica del 118 di Monza e l’elisoccorso.

Nella mattinata di lunedì poi nello stesso tratto, a pochi metri dal luogo che è stato teatro del drammatico incidente di sabato, si è verificato un altro sinistro stradale. Un veicolo con al volante un uomo di 58 anni ha perso il controllo ed è uscita fuori strada. Per fortuna questa volta per il conducente non ci sono state conseguenze serie e l'uomo ha rifiutato il trasporto in ospedale. Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco volontari di Lazzate. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Shock per liceo Frisi di Monza, due studenti si tolgono la vita. La preside: "Profondo dolore"

  • Incidente in autostrada A4, auto ribaltata: gravissimo 27enne

  • Incidente in autostrada A4 ad Agrate Brianza, morto ragazzo di 27 anni

  • Tornano le giostre a Limbiate, sulle ceneri di Greenland sorgerà un nuovo luna park

  • Crollo in via Bergamo a Monza, pezzi di cornicione precipitano al suolo da nove metri

  • Fugge di fronte ai carabinieri nella sala slot: 26enne espulso (di nuovo)

Torna su
MonzaToday è in caricamento