rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Incidenti stradali

Paderno Dugnano, violento scontro tra due auto: ragazza di 18 anni gravissima

Sette giovanissimi feriti e una ragazza in condizioni critiche. Il sinistro al confine con Nova Milanese

Una serata trascorsa in allegria tra amici, il rientro verso casa e poi lo schianto. Grave incidente stradale a Paderno Dugnano nella notte tra giovedì e venerdì.

Schianto tra auto a Paderno: gravissima 18enne

In via Mazzini, intorno alle 2.30 due auto, a ridosso di uno stop, una Ford Fiesta e una Toyota si sono scontrate e nel violento sinistro stradale sono rimasti feriti sette giovanissimi ragazzi. Per molti di loro, diciottenni a bordo della stessa autovettura e residenti a Paderno Dugnano, lo schianto, frontale, non ha avuto conseguenze tragiche: i coinvolti se la sono cavata con un brutto spavento e qualche ferita e sono stati trasportati in codice verde o in giallo nei vicini ospedali. Serie invece le condizioni di una giovane. 

GUARDA IL VIDEO | Grave incidente a Paderno Dugnano

INCID-3

La ragazza, 18 anni, è stata soccorsa dai mezzi dell'Azienda regionale Emergenza e Urgenza che ha inviato sul posto cinque ambulanze e due automediche. La giovane ha riportato un grave trauma cranico e ora versa in condizioni critiche all'ospedale Niguarda di Milano dove è stata trasferita d'urgenza in codice rosso. Altri due ragazzi invece sono stati soccorsi e accompagnati in codice giallo all'ospedale San Raffaele.

Dopo lo schianto una delle due autovetture è stata sbalzata fuori dalla carreggiata e ha terminato la corsa nell'avvallamento a bordo strada, semidistrutta.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Desio per i rilievi necessari ad accertare la dinamica dell'incidente e stabilire le responsabilità. Sull'auto che si è schiantata contro la vettura su cui viaggiavano i cinque diciottenni c'era una coppia di ragazzi di 22 anni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paderno Dugnano, violento scontro tra due auto: ragazza di 18 anni gravissima

MonzaToday è in caricamento